Le aziende negli ultimi anni, soprattutto nel mercato americano, hanno carpito le potenzialità del Content Marketing traendo vantaggio dalla creazione di contenuti di qualità per attrarre visitatori e aumentare così contatti, generando fatturato e fidelizzando la clientela.

Anche nel mercato italiano sta crescendo la cura nei confronti di questo argomento, infatti le attività e i professionisti hanno compreso l’importanza del web come risorsa per assicurarsi un valido futuro economico.

In questo articolo ti spieghiamo cos’è il Content Marketing, perché scegliere questa strategia per incrementare il tuo business, cosa pubblicare e tutti i segreti per avere successo sul web.

Cos’è il Content Marketing 

Fare attività di Content Marketing significa realizzare dei contenuti che attirino potenziali clienti verso il tuo sito e la tua azienda.

Al giorno d’oggi è fondamentale puntare sul marketing digitale in quanto quello tradizionale, a meno che non si tratti di marchi status symbol conosciuti a livello mondiale, a breve non porterà più frutti: una strategia di Content Marketing su misura, affiancata a un sito ottimizzato, social gestiti correttamente e campagne di advertising online, può assicurare sviluppo e guadagno.

Perché puntare sul Content Marketing 

L’avvento di internet così come lo conosciamo ha stravolto le regole del marketing,  i motivi per cui puntare su contenuti di qualità sono tantissimi, vogliamo elencarti i più importanti:

^

I potenziali clienti cercano qualcosa in grado di legarli alla tua attività e desiderano sentirsi accompagnati durante il percorso di scelta, di selezione, d’acquisto e di prova del prodotto;

^

Il pubblico vuole essere attratto da contenuti e annunci non invasivi, in grado di spingerlo verso la tua azienda, e non da martellanti pubblicità interruttive;

^

L’essere interessanti non dipende dalla dimensione dell’azienda e dal suo budget, anche piccole imprese possono risultare coinvolgenti. È innegabile affermare che le risorse finanziarie influiscano sul risultato di campagne a pagamento di advertising digitale, ma con una buona strategia è possibile raggiungere ottimi traguardi calamitando diverse tipologie di utenti con budget nettamente inferiori rispetto alla pubblicità tradizionale;

^

A differenza della pubblicità tradizionale fatta di monologhi e storie studiate ad hoc, una buona strategia di Content Marketing cattura l’attenzione dei clienti, rendendoli partecipanti attivi e produttori di contenuti essi stessi, in grado di far crescere il tuo business;

^

I clienti vogliono conoscere la tua storia, i tuoi prodotti o servizi, entrare in contatto diretto con il tuo marchio e cogliere particolari quotidiani, cosa che spesso catalizza l’interesse molto più di un prodotto raccontato in modo formale e sontuoso sul sito aziendale.

Il solo contenuto non è sufficiente

Come abbiamo ribadito, creare contenuti interessanti capaci di attirare l’attenzione del tuo pubblico è fondamentale per iniziare l’attività di Content Marketing.
Da soli, però, non sono sufficienti: essi devono essere pensati e realizzati seguendo le regole della SEO copywriting e hanno bisogno della massima visibilità.

Motori di ricerca, social, forum… i tuoi contenuti devono essere presenti ovunque si ritrovi il pubblico che vuoi raggiungere!
Inoltre, devono essere accessibili da tutti i device (PC, tablet, smartphone) ed essere pubblicati nel momento più adatto per avere la massima influenza.

Vediamo quali aziende possono adottare questo genere di strategia, perché il Content Marketing aiuta il tuo business, cosa pubblicare, dove condividere i tuoi contenuti e quando pubblicarli per ottenere i massimi risultati.

Quali aziende possono affidarsi al Content Marketing

A questa prima domanda la risposta che possiamo dare è semplice: tutte le aziende.
Ogni strategia di comunicazione e marketing si basa su una storia e tutte le aziende, siano esse grandi, medie, piccole, individuali o collettive, sono ricche di storia e valori.
A questo punto il passo è breve: una volta raccolte le informazioni basterà trasformarle in contenuti digitali per poter raggiungere il pubblico adatto.

Perché il Content Marketing aiuta il tuo business

Il Content Marketing si basa sull’ideazione, realizzazione e ottimizzazione di contenuti che possano offrire un qualcosa in più all’utente che ne dispone, che comunichino nuove informazioni e appassionino i lettori.

Con contenuti ottimizzati legati a tematiche specifiche è possibile riuscire a posizionarsi come esperti di tali argomenti, con conseguente vantaggio anche in ottica SEO.
Da non dimenticare i contatti e le vendite che rappresentano l’obiettivo finale del marketing (anche digitale). Essi possono essere incrementati grazie a una corretta strategia che, ricordiamo, per funzionare richiede il giusto tempo.

Cosa pubblicare

Le possibilità di realizzare dei contenuti sono tantissime, non c’è limite all’immaginazione:
testi, immagini, video, interviste, infografiche, app… la scelta dipende dalle necessità del tuo business, è compito tuo selezionare gli argomenti più adatti alla crescita della tua attività.

Dove condividere i tuoi contenuti

Dopo aver creato un contenuto è necessario entrare in contatto con i tuoi potenziali clienti per raggiungere i tuoi obiettivi. La scelta dei giusti canali deve essere ponderata accuratamente in quanto di fondamentale importanza.

Social Network

Oggi i social network ricoprono un ruolo di rilievo per la diffusione massiva di informazioni, soprattutto perché rendono possibile segmentare il pubblico in modo accurato e raggiungere quindi le giuste cerchie di potenziali clienti.

Blog

I blog risultano essere sempre più utilizzati e avere una forza maggiore rispetto ai social network, in quanto direttamente controllati dall’impresa e assolutamente personalizzabili sotto ogni aspetto. (Scopri come scrivere un articolo efficace!)

Sito web

Il sito web aziendale, spesso sottovalutato, si conferma uno strumento indispensabile per la strategia online di aziende di ogni tipologia e dimensione.

Quando pubblicare i contenuti per ottenere i massimi risultati

La parola chiave è “Timing”.
Timing in ambito marketing significa pubblicare, condividere, inviare un contenuto nel momento in cui l’utente è ben disposto a riceverlo e sfruttare l’attimo cogliendo la giusta occasione, come ad esempio un evento pubblico a cui la tua attività parteciperà oppure l’uscita di una nuova normativa, soprattutto se i tuoi prodotti soddisfano i requisiti attirando così l’attenzione dei tuoi clienti.

Secondo le statistiche, parrebbe proprio che pubblicare un contenuto in base ad accadimenti o parole chiave molto cercate in un determinato momento faccia aumentare in modo esponenziale il numero di letture.

È inoltre importante l’orario di pubblicazione e la frequenza con cui vengono condivisi dei contenuti, tenendo anche conto di quanto tempo è necessario per la produzione.
Un articolo di blog generalmente può essere scritto e pubblicato in poche ore, mentre un’infografica richiede impegno e tempo maggiori, tanto che il primo può essere condiviso ogni settimana, mentre il secondo è pensato per una pubblicazione più dilatata nel tempo.

Come fare per emergere

Produrre contenuti allo sbaraglio senza studiare preventivamente una strategia può essere uno spreco di tempo, energie e denaro.

È necessario sfruttare al meglio le tecniche dell’Inbound Marketing per massimizzare il ritorno, per questo devi appoggiarti a consulenti esperti che studino per te e con te una strategia che colga i massimi frutti dal tuo sito,  dai motori di ricerca, dai social, dal mail marketing e che analizzino le abitudini online e offline del tuo pubblico di riferimento per proporti un piano di successo.

Sfrutta anche tu il potere del Content Marketing, il mercato italiano è ancora un terreno fertile e per questo sta ottenendo ottimi risultati.
Non perdere questa occasione, i tuoi competitor si sono già attivati a conquistare il web per fare business!

Hai bisogno di aiuto?

Se pensi di aver bisogno di aiuto per la stesura dei tuoi articoli di successo, contattaci ora!

Condividi questo articolo!