È dalla notte dei tempi che abbiamo l’esigenza di creare e condividere storie.
Le raccontiamo per ricordare, per identificarci e a nostra volta le ascoltiamo per imparare. Dalle pitture rupestri del Neolitico siamo riusciti a evolvere i nostri racconti e a trasformarli in delle vere e proprie strategie di Inbound Marketing.

Sviluppiamo storie strategiche e principalmente le utilizziamo per promuovere il nostro Business. Senza rendercene conto, abbiamo tra le mani il potenziale per coinvolgere ed emozionare il nostro pubblico. Con Corporate Storytelling infatti non intendiamo un racconto d’impresa fine a se stesso, ma una narrazione utile per il raggiungimento dei nostri obiettivi.

Che cos’è lo Storytelling?

Lo Storytelling è una tecnica di comunicazione utile per trasmettere un messaggio e coinvolgere il destinatario, stimolando in lui determinati desideri e necessità. Letteralmente si compone da due parole inglesi: story e telling, raccontare una storia.

Questi racconti sono parte della nostra vita e la relativa narrazione può essere rappresentata secondo varie forme, connettendo pensieri e cultura. Attraverso di loro cerchiamo di “mettere ordine” alla nostra quotidianità. La narrazione infatti comporta una riflessione che è l’esatto specchio del contenuto, della sua elaborazione e del relativo apprendimento.

Le storie persuadono e sono, ogni giorno sempre di più, un potente mezzo di condivisione. Si basano tutte sullo sviluppo di una comunicazione efficace supportata dalla trama, dal contesto e dalle nostre emozioni che, a cadere, coinvolgono il nostro target.

Sono a tutti gli effetti la miglior tecnica di comunicazione per raccontare un’esperienza, spingendo il nostro pubblico a immedesimarsi e a viaggiare all’interno della storia insieme a noi. Insomma, tramite lo Storytelling abbiamo la possibilità di nobilitare ogni cosa.

Prendiamo ad esempio una bicicletta ormai arrugginita e malmessa. Per noi potrebbe essere naturale volersene sbarazzare, ma se solo qualcuno ci dicesse che anni prima proprio con quelle due ruote ha vinto la gara più importante della sua vita e che con lei ha vissuto le avventure più spericolate, ecco che l’oggetto diventerebbe unico ai nostri occhi.

La stessa comunicazione funziona per la presentazione di un personaggio. Lui è il cosiddetto eroe, colui che da un passato burrascoso riesce a riscattare il proprio obiettivo in un proficuo presente. E alla fine, come Dickens insegna, anche un serial killer appare simpatico dopo una storia commovente.

Proprio per questo lo Storytelling è oggi più che mai un’arma utile per chiunque si occupi di Content Marketing, ovvero lo sviluppo di una strategia online tramite lo sviluppo di contenuti editoriali.

Perché è importante fare Storytelling?

Per un’Azienda fare Storytelling significa lavorare creativamente sulla mente di un pubblico, stimolare la fantasia aiutando l’utente a evadere dalla noia del quotidiano e creare dei modelli a cui ispirarsi. Raccontare una storia diventa importante proprio per questo, perché con una grandissima semplicità di forma riesce ad attirare e incanalare la nostra attenzione.

Concretamente però cos’è che fa la differenza e perché è importante fare Storytelling per un’Impresa?

^

Dai Valore ai tuoi Valori

Raccontare una storia permette agli utenti che l’ascoltano di dare un senso alle loro decisioni d’acquisto. Anche tu in prima persona non compri un prodotto esclusivamente perché ha una qualità maggiore rispetto agli altri, ma perché per come ti è stato raccontato hai avvertito sintonia con il Brand e i suoi Valori.

Barilla significa casa, Ringo uguaglianza e amicizia, Coca Cola felicità.
Sono tutti concetti complessi raccontati con estrema semplicità, e richiamano nient’altro che sentimenti universali ricercati da tutti noi.

Raccontare una storia serve proprio a far conoscere la tua realtà, narrando l’esperienza di chi l’Azienda la vive ogni giorno. Il consumatore infatti non vuole più limitare la sua attenzione a una soluzione patinata ma vuole conoscere l’idea che l’ha fatta nascere, come si sviluppa la linea di produzione e quali sono tutti i retroscena che la portano ad essere il prodotto che desidera acquistare.

I tuoi Valori non sono il punto di forza solo per te e per i tuoi collaboratori, ma sono validi motivi che portano il Cliente o potenziale tale a credere in te e a sviluppare un rapporto di fiducia.

^

Ti differenzi tra i “Tanti”

Lo Storytelling aiuta a sintetizzare in forma narrativa chi sei e cosa puoi fare per il tuo target. Di conseguenza, contenuti utili e coinvolgenti supportano il tuo pubblico e lo indirizzano per definire il tuo Brand come unico punto di riferimento.

Raccontare storie significa quindi creare una solida connessione tra te e il consumatore. Tutto ciò di cui hai bisogno è rispolverare la cara e vecchia abilità di cantastorie. Una buona strategia di Storytelling ti consentirà infatti di ampliare la visibilità della tua Azienda e di coinvolgere l’utente in quelli che sono i tuoi Valori. Con costanza e coerenza, riuscirai a far breccia nel cuore del consumatore e risultare per lui “l’unico”.

Se ci pensi il risultato vale l’investimento, perché se il Cliente non percepisce la differenza tra te e un numero infinito di alternative, userà sempre un solo parametro per scegliere: il prezzo. E sceglierà quello più basso.

^

Fidelizzi il Cliente

Siamo cresciuti senza accettare caramelle dagli sconosciuti, senza parlare agli estranei e senza credere al primo che passa. Capisci che è pressoché impossibile che una persona si fidi a occhi chiusi del tuo Brand?

Grazie allo Storytelling però puoi far leva sulla sfera emotiva di una persona, allineando il tuo Business al suo reale bisogno. Ricorda infatti che gli utenti quando navigano sul Web cercano prodotti e soluzioni professionali convenienti, ma soprattutto affidabili.

Una comunicazione originale, diversa dai Competitor, è proprio la chiave per rendere partecipe il tuo pubblico della vita quotidiana dell’Azienda e soprattutto per creare con lui un rapporto di fiducia solido e duraturo.

Come fare Storytelling? 

Ora che abbiamo appurato l’importanza di fare Storytelling, possiamo armarci di carta, penna e tanta fantasia.

Una semplice storia descrittiva infatti non è più sufficiente per coinvolgere il pubblico. Ciò che ci serve è uno Storytelling appassionante, composto da un contenuto narrativo nel quale il tuo pubblico può immedesimarsi e riconoscersi.

^

Scegli le emozioni

Partiamo innanzitutto definendo l’obiettivo della nostra comunicazione. Sicuramente vogliamo incrementare le vendite, creare una solida identità aziendale e al tempo stesso trasmettere fiducia.

Quali parole veicolano al meglio il nostro messaggio? Inizia a scriverle nero su bianco e scegli solo quelle che ti identificano al 100%. Una volta individuate sosterranno il concetto che vuoi esprimere e saranno fondamentali per sviluppare i concetti base dell’intero Storytelling.

^

Individua il tuo pubblico

Ora che abbiamo individuato le emozioni che vogliamo trasmettere, dobbiamo conoscere l’utente a cui vogliamo raccontarle. E no, non possiamo rivolgerci a tutti.

È praticamente impossibile per persone diverse recepire allo stesso modo uno stesso messaggio. La decodifica della comunicazione è fortemente influenzata dal background del ricevente, dal suo pensiero e dal suo bagaglio di esperienze.

È quindi fondamentale conoscere a fondo il proprio target, le sue abitudine, i suoi desideri e le sue aspettative, così da formulare il messaggio più idoneo non solo a colpirlo – e a farsi ascoltare – ma anche a fargli comprendere il messaggio che stiamo mandando con la nostra storia.

^

3. Veicola il messaggio sui canali giusti

Arriviamo a un altro punto nodale: avere una buona storia non è sufficiente.

Se è vero che ogni target ha il suo modo di recepire un messaggio, è vero anche che ogni piattaforma ha il suo linguaggio e, di conseguenza, il suo pubblico. Se vogliamo parlare in termini pratici, per esempio, è fondamentale scegliere il social giusto su cui essere presenti. Scegliere il canale giusto deve tenere conto anche di qual è il messaggio che volete trasmettere con il vostro Storytelling.

Per esempio, un Social come Instagram è più indicato per prodotti molto visivi, che giovano di una comunicazione estetica rivolta a un pubblico sensibile “al bello”, così come Linkedin è invece una piattaforma più professionale che richiama un pubblico di persone interessate ad aggiornamenti e opportunità di lavoro o formazione, più che a fotografie e video.

Far arrivare il significato giusto al pubblico giusto e sulla piattaforma giusta è un lavoro altamente strategico e di precisione.

Non sai da dove iniziare?

Contattaci ora, studieremo insieme la strategia giusta per te!

Condividi questo articolo!